Home
Pesaro Cultura
Siete qui: Home > Notizie

pubblicata da 4 anni, il 9 aprile 2014 (mercoledì) alle 12:16

Pesaro, distretto di eventi e festival

Il distretto culturale evoluto di Pesaro, Gradara e Gabicce Mare si presenta: partner, obiettivi, assi operativi e interventi per aderire al progetto regionale che propone la cultura come volano di sviluppo dell'economia.

Al via il Distretto Culturale Evoluto delle Marche

Martedì 8 aprile, presso i Musei Civici di Palazzo Mosca, il Comune di Pesaro ha presentato il suo progetto di Distretto Culturale Evoluto (DCE) che conta tra i partner pubblici anche i Comuni di Gradara e Gabicce Mare con l'Ente Parco Naturale del San Bartolo; il coinvolgimento di queste realtà indica la precisa intenzione di allargarsi oltre i confini della città, per includere un territorio più 'ampio' ma segnato da un tratto comune: l'essere connotato da un contesto di accoglienza di grande qualità che ha bisogno però di essere meglio valorizzato. Input di partenza del progetto sono gli eventi culturali.

Si è partiti dunque dalla specificità culturale di Pesaro e del suo comprensorio, che consiste nell'esistenza ormai consolidata di eventi/festival diversi (il Rossini Opera Festival su tutti). Il progetto muove da due assunti di base: eventi e festival sono strutturali al territorio e parte integrante della sua identità; eventi e festival rappresentano il modo democratico per eccellenza di accesso alla cultura. I partner scelti dal Comune di Pesaro (capofila) sono 12, tra realtà pubbliche, private e associazioni: Provincia di Pesaro e Urbino, Comune di Gradara, Comune di Gabicce Mare, Ente Parco Naturale del Monte San Bartolo, AMAT Associazione Marchigiana Attività Teatrali, ARCI N.A. Comitato Provinciale di Pesaro e Urbino, Capitale Cultura, Convention Bureau Terre Ducali, Etra associazione tra arte e educazione, Omnia Comunicazione, Sistema Museo, Zeeva. Comunicazione, streetfood e produzioni creative sono i tre campi di azione in cui i partner si impegnano attivando ciascuno risorse e competenze diversificate in base al proprio ruolo. L'importo complessivo del progetto è di 664.960,00 euro di cui 464.970 euro finanziati dai partner e 199.990 coperti dalla Regione. Il progetto dura 3 anni ma mira a creare imprese, reddito e occupazione ben oltre il triennio.

Il distretto guidato dal Comune di Pesaro è uno dei dieci che la Regione ha deciso di cofinanziare (con un importo complessivo di 2.450.000 euro), concretizzando il percorso virtuoso che traduce in realtà l'idea della cultura come nuovo traino di crescita e riequilibrio economico. Il progetto di Distretto Culturale Evoluto delle Marche - vero e proprio 'manifesto' per la regione - sostiene modelli di sviluppo territoriale dove si realizzi una stretta integrazione tra cultura, economia, nuove tecnologie, ambiente, turismo e formazione.

Consulta la scheda tecnica del progetto del Comune di Pesaro.

info Comune di Pesaro/Assessorato alla Cultura 0721 387721; www.cultura.marche.it